top of page

Vincere Alla Roulette  : ANALISI 

Sappiamo che alla lunga il banco vince, ma che cosa succede nel breve? Ve lo raccontiamo con l'analisi di una seduta reale al casinò di Sanremo

Abbiamo fatto l'esercizio di analizzare 38 colpi consecutivi alla roulette live del casinò di Sanremo. La piattaforma di gioco di Medialive permette di visualizzare chi ha puntato (mostrando il nickname), quanto ha puntato, chi ha vinto e quanto ha vinto.

Useremo questi dati per sfatare qualche mito ancora circolante sulla roulette (soprattutto quelle live) e per mostrare seppur in scala ridotta quello che succede al tavolo della roulette. Certo 38 colpi sembrano pochi, ma si tratta pur sempre di un'ora di gioco al tavolo e sono più che sufficienti per capire le dinamiche del gioco e dei giocatori.

Il banco vince o perde ?

Perde. Perlomeno in questo range di colpi il banco è finito sotto di ben 1691 €. Raggiungendo addirittura un minimo di -2178 € ed un massimo di solo -2,5 €. Praticamente è sempre stato sotto.

Strano vero? Beh non proprio, c'è una spiegazione logica. Al tavolo c'era un high roller ovvero un giocatore che puntava forte e che, guarda caso alla fine dei  38 colpi era in vincita di 2008 €. Infatti se andiamo ad analizzare il comportamento del tavolo togliendo l'high roller, la situazione cambia drasticamente come si vede nella tabella qui sotto.

Analisi Puntati dai giocatoriVinti dai giocatoriBilancio tavolo Payout

Tutti i giocatori14.722 €16.413 €- 1.691 €111,5 %

Senza High-roller6.842 €6.525 €+ 317 €95,4 %

Un solo giocatore che gioca forte può cambiare le sorti del banco.
Considerando solo i giocatori che hanno puntato nel range da 1 a 25 pezzi, quindi un tavolo più equilibrato, il tavolo avrebbe chiuso con un + 632€ 

Un occhio al payout

Nell'ultima colonna abbiamo inserito il valore di payout, ovvero la percentuale di soldi ritornati al giocatore. Questa unità di misura per il gioco d'azzardo oggi è in gran voga e viene spesso mal interpretata (leggi "Quando il payout diventa il peyote") ed è anche diventato un metodo dei casinò per fare propaganda e illudere il giocatore.
Alla roulette il payout teorico è il 97,3 %. Come si vede senza considerare l'high-roller il tavolo ha vinto di più di quanto avrebe dovuto. Significa che la roulette live è truccata come sostengono i complottisti? No, semplicemente che c'è più gente che ha perso. Infatti considerando tutti i giocatori il payout di questa roulette è positivo. E cioè che il tavolo ha pagato più di quanto abbia incassato.
Ovviamente come spesso capita nei conteggi cumulativi, un alto payout non significa necessariamente che tutti quelli che hanno giocato hanno vinto. Nella maggior parte dei casi c'è qualcuno che ha vinto di più degli altri. Come nelle slot, un jackpot di un singolo alza il payout di tutti.

Ma chi ha vito di più?

Ritornando sul payout vediamo come ci siano giocatori che hanno fatto fruttare al meglio il proprio capitale con più del 200% delle puntate. Il giocatore E ha incassato 70€ ma è quello che ha capitalizzato al meglio con un 225% di payout. Se avesse giocato con il capitale di A sarebbe tornato a casa con più di 2000€ invece che 70€.

Stesso discorso per il giocatore G, che pur avendo incassato solo 9,5 € in solo due colpi ha più che raddoppiato il capitale investito.
E' indubbio che il giocatore A con un attivo di 2008€ è il campione della serata, ma se guardiamo ai pezzi ha avuto la stessa performance del giocatore G (rapporto pezzi puntati / pezzi vinti). Certo se fossero stati al casino il giocatore G si sarebbe vinto una pizza, mentre per A un bel week-end nella suite con cena di gala.

Conta il capitale

Si fa presto ad invidiare A, ma lui ha giocato una media di 230€ a colpo esattamente quanti ne ha puntati D in totale durante quell'ora di gioco.

Ecco allora che emerge un'altra legge della roulette, se si vuole vincere grosse cifre bisogna rischiare grosse cifre. Nella tabella si dei risultati si può notare anche come payout simili in percentuale diano saldi proporzonali alle fiches puntate.

L'importante è sempre sapersi fermare

I casinò alla lunga vincono, lo sappiamo, ma non vincono perchè barano.
Questo piccolo esercizio lo dimostra: vincono perchè hanno il vantaggio dello zero e perchè noi giocatori facciamo puntate diverse, sia come combiazioni che come valore.
Nei 38 colpi il casinò ha incassato 308 puntate complessive e restituito 146 vincite complessive, ovvero solo il 46% (incluse le vincite minori della puntata).

Non sono loro che ci fregano, ma siamo noi giocatori che li facciamo vincere, perchè la maggior parte di noi gioca d'istinto, si fissa obiettivi impossibili e non ha il sangue freddo necessario per gestire una sessione di gioco. 

La redazione

In allegato il riepilogo completo dei 38 colpi (25/2/14 a partire dalle 20.50), dove potete sbizzarrirvi ad analizzare diverse situazioni, come ad esempio vedere come quasi tutti i giocatori aumentano le puntate dopo un colpo vinto (non sempre la scelta ottimale).

bottom of page